• Genova e la sua storia,  Percorsi trekking

    Da Pegli alla Gaiazza e ritorno

    L’immagine di apertura dell’articolo è del percorso ex Guidovia. Qualche giorno fa BusMaster mi ha proposto un giro misto trekking/trasporto pubblico con partenza Pegli e arrivo alla Gaiazza per poi prendere mezzi pubblici per tornare indietro. Il percorso che ha studiato era molto interessante, e abbastanza semplice visto il poco allenamento dovuto alle restrizioni per la pandemia. Così sabato ci siamo incontrati, rigorosamente su un treno, per questa piccola avventura urbana. In questo articolo vi parlo solo del percorso fatto. Ci saranno ulteriori articoli con storie legate alle varie tappe raggiunte. Siamo scesi alla stazione di Pegli (da cui partono le mie origini) e siamo andati a prendere il bus…

  • Vita quotidiana

    Benvenuto BusMaster!

    Da oggi HyperSonyc ha un “vice” sul sito: BusMaster. Definirlo con un solo aggettivo è impossibile: amico, alleato, complice, mentore, compagno di scorribande per Genova… tanti ruoli in una sola persona!!! È un grande appassionato di storia moderna e contemporanea, politica, elettronica, soprattutto vintage, e, il suo amore più grande, trasporto pubblico. Con la sua conoscenza di storie su Genova e delle sue varie forme di trasporto pubblico darà un grandissimo contributo nel rendere questo blog ancora più interessante. Quindi… Benvenuto BusMaster!

  • Genova e la sua storia

    Quanto conosci la tua città?

    Quanti di noi conoscono veramente la città dove vivono e, in molti casi, dove sono anche nati? Non parlo solo della conoscenza delle strade e delle piazze, ma anche della sua storia. Io vivo a Genova. E, grazie all’influenza positiva di una persona a me molto cara, ho iniziato a cercare storie interessanti, al momento solo di un particolare periodo storico, di fatti successi nella mia città. È una strana sensazione leggere di fatti lontani nel tempo conoscendo bene i luoghi dove sono accaduti: ti sembra di vederli nella tua mente come un film. Passando poi da quelle stesse vie e piazze, credetemi, le guarderete con occhi diversi. Ma per…

  • Crescita

    Gli audiolibri: una meravigliosa scoperta.

    Come fa una persona iperattiva a tenersi informata e ad approfondire gli argomenti che le interessano? Per quanto riguarda le notizie mi basta tenere accesa la TV in un canale all news che ascolto mentre svolgo altre cose, in questo modo mi tengo informata su quello che succede nel mondo. Io poi sono sempre stata amante dei libri e della lettura… ma il tempo per leggere, che comunque non è mai tempo perso, la lettura è una delle fondamenta più solide della crescita personale, ancora non riesco a crearlo. Ma ho trovato un alleato fantastico. L’audiolibro. Personalmente ho scelto di utilizzare Audible e mi ci trovo bene. Non nego che…

  • Vita quotidiana

    Come gestisco il mio tempo?

    La mia giornata è sempre piena di cose da fare, ma come riesco a gestirle tutte? Inizio col dire che, in questo tipo di vita, la pigrizia è bandita. Mi alzo molto presto. Alle 5. Per uscire alle 7 da casa e recarmi al lavoro.Cosa faccio in queste due ore? Semplice: mi rifaccio il letto, dò una spazzata per tutta casa, sistemo cibo, acqua e sabbia a Jingoro, se ho lasciato qualcosa in giro la sera prima la rimetto a posto, controllo se il sacchetto della spazzatura è da chiudere e portare via. Poi doccia e creme idratanti, colazione, preparazione borsa dei pasti, mi preparo e vado a prendere il…

  • Vita quotidiana

    La vera sfida: gestire il tempo!

    Come si fa a essere iperattivi quando si hanno mille cose da fare durante il giorno e il tempo a disposizione sembra sempre troppo poco? Semplice si impara a diventare padroni del nostro tempo. Ma come si fa quando si ha un lavoro a tempo pieno, una casa da gestire, amici e famiglia da considerare e magari anche un animale domestico da non trascurare? Per vivere in maniera iper bisogna eliminare due cose fondamentali dalla vita; la pigrizia e “lo faccio dopo”. Io, personalmente, lavoro a tempo pieno in un ufficio dal lunedì al venerdì e sto fuori casa per 12 ore al giorno e sono una pendolare. Vivo con…

  • Crescita

    La via della geisha

    Qualcuno avrà sentito di certo parlare della “via del samurai”, ovvero della vita dedicata alla disciplina e al continuo miglioramento nell’uso della spada dei giovani samurai. Quella che io chiamo “la via della geisha” ne è la versione femminile, ovviamente ispirata alla vita improntata all’apprendimento costante e continuo, delle arti (solitamente musica, ballo. dialettica, cerimonia del the) che le aspiranti geishe intraprendevano e che le geishe già formate continuavano a vivere. Si perché l’immagine della geisha che abbiamo in occidente non corrisponde proprio alla realtà di quel che sono sempre state: provette intrattenitrici che usavano tutte le loro arti, appunto musica, ballo, dialettica, che divertivano gli avventori delle case del…