Crescita Personale

Una corsa ad ostacoli

Spread the love

Già la vita non è facile con i suoi alti e bassi, ma spesso capita che siano altre persone che, volutamente o no, ci mettono davanti un ostacolo che sta a noi volerlo superare o no.

Magari è un genitore che, davanti ad un sogno nel cassetto ci dice “ma cosa vuoi fare tu, non ne hai il talento/capacità”…

Magari è un amico che, di fronte ad un nostro nuovo progetto, forse anche per malcelata invidia, si mette a dire “ma figurati, ma lascia perdere, ma dove vuoi andare con questa cosa?”.

Come reagire? Arrabbiarsi? Magari all’inizio è inevitabile, ci si sente incompresi e poco ascoltati. Ma alla fine non serve a nulla, perché le persone non cambiano idea facilmente fino a quando non gli si dimostra il contrario di quello che credono.

Quindi la reazione migliore è la seguente: crediamo in noi e in quello che vogliamo fare? Pensiamo davvero di avere il talento o la capacità di fare una certa cosa? Siamo sicuri che il progetto che abbiamo in mente possa portarci lontano? Perfetto. Prendete tutte le critiche e fatele diventare la molla che vi farà spiccare il salto per superare l’ostacolo. Prendere forza e motivazione da esse.

“Pensi che io non ne sia capace? Ora mi impegno e te lo dimostro”. “Pensi che la mia idea sia un fallimento? Ora la metto in pratica e vedrai che ho ragione”

Mai farsi abbattere dagli altri. Anzi, sfruttiamo le loro reazioni negative per darci ancora più motivazione e saltiamo, uno dopo l’altro, tutti gli ostacoli che ci mettono sulla strada.

E voi… come reagite a queste provocazioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.