Crescita,  Vita quotidiana

Quando si rompe qualcosa…

Spread the love

Le relazioni. Familiari, d’amore, di amicizia… non importa il tipo: qualsiasi relazione mette in gioco i sentimenti e quando si rompe qualcosa fa sempre male.

E più forte è il legame, più fa male la rottura. Soprattutto quando non se ne capisce il motivo.

Vi faccio un esempio. Immaginate una relazione fra due persone non importa la natura, amicizia o amore, e nemmeno il sesso. Possono essere due fidanzati, una coppia di amiche d’infanzia, o amici di sesso opposto.

Cosa si può fare per l’altro?

Si possono imparare cose nuove, che prima si ignorava, pur di avere argomenti di dialogo. Si possono fare cose che prima non si faceva per poter essere una compagnia. Si può essere una validissima risorsa in campi che l’altra persona ignora. Si può raccogliere materiale relativo alle passioni dell’altro per aiutare a coltivarle. Si può essere ottimi padroni di casa e, con coccole e attenzioni, far venire voglia di tornare a trovarvi…

E da queste relazioni arrivano belle esperienze, arricchimenti reciproci, una crescita in simbiosi. Bello vero?

A volte però capita che sia solo una delle parti a comportarsi così.

E può succedere che l’altro, abituato ad avere sempre risposte, sempre attenzioni, inizi a dare la relazione per scontata e a non dare la giusta importanza a ciò che gli viene detto.

Se poi una delle cose dette aveva la sua importanza e viene trattata dall’altro con superficialità allora il danno è fatto. Soprattutto se, dopo averlo fatto notare, magari sbagliando i toni, la reazione è la chiusura.

Ci si ritrova buttati fuori da una relazione in cui noi abbiamo dato l’anima e veniamo messi alla porta per aver chiesto un minimo di attenzione. Che può anche essere solo una banale informazione che può aiutarci ad organizzare meglio la giornata.

Fa male vero? E cosa possiamo fare in questi casi?

Andare avanti. Se ci troviamo di fronte ad una persona che non riconosce quanto facciamo, se si indigna per avergli fatto notare una mancanza, nonostante si sia noi quelli che da sempre abbiamo dato di più… meglio andare avanti.

Trovate la forza e andate avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *